Le recensioni (e trasformazioni)dei nostri amici a 4 zampe

Andreana ed i suoi tedeschi ora vivono in totale relax anche con l’arrivo di ospiti in casa e in associazione, un bel traguardo se pensi che fino a qualche mese prima di iniziare a seguire il metodo EmpathyDOG doveva tenerli chiusi per paura che accadesse qualcosa di brutto.

Alessandra da quando ha iniziato a seguire il metodo EmpathyDOG ha imparato ad osservare il cane, leggere i suoi segnali e creare quel rapporto di fiducia e rispetto che ha sempre desiderato avere con il suo cane e a lavorare sulle sue paure per evitare ulteriore stress
Tutto questo senza usare il cibo e metodi coercitivi…semplicemente conoscendo la sua naturale comunicazione ed esigenze.
Diventare un leader e saper gestire le varie difficoltà che possono verificarsi nella quotidianità è l’unica soluzione che hai per poter dare al tuo cane tutto ciò di cui ha bisogno.
Non servono esercizi se non sai come comunicare, non serve riempirlo di cibo se poi non sai e metti in pratica le sue esigenze e bisogni fondamentali.

Paolo prima di conoscere EmpathyDOG aveva problemi a farsi ascoltare dalla sua Annie e non appena ne aveva l’occasione scappava per ore ed ore e non era così obbediente ne i casa ne fuori. Non riusciva a far andare d’accordo le due cagnoline. Ma dopo aver seguito il metodo empathydog ora finalmente può far convivere Annie con , cavalli, asini e gatti e Bunet l’altra cagnolina di casa

Paola e Argo ora sono una coppia affiatata, non hanno più bisogno di parlare e riescono a capirsi solo con uno sguardo…eppure Paola prima aveva seguito altri corsi e riuscire ad educare il suo maremmano non è cosa da tutti!

Tutto questo grazie al metodo EmpathyDOG

Anna ha iniziato a seguire il metodo EmpathyDOG da quando per la prima volta ha visto un mio video ed ha iniziato a porsi delle domande… inizialmente con mirò, il suo jack russel, tutto sembrava andare bene. Lui ascoltava, non creava problemi ma nonostante questo sentiva che mancava qualcosa. Questa lacuna è stata accentuata con l’arrivo di eva, una segugina che arriva dal sud, che soffriva d’ansia d’abbandono.
Si, ho scritto soffriva, perché ora, grazie al video corso di Dog Trainer Academy, è solo più un ricordo.
Seguendo i video ha risolto i suoi problemi anche se c’è distanza tra me e lei, questo perché il corso non serve al cane ma serve alle persone ed Anna ha dimostrato che se sai metterti in gioco e sai ascoltare e mettere in pratica quanto spiego nei video puoi ottenere grandi risultati!

Angi e Ricotta hanno iniziato la loro convivenza con qualche difficoltà, come capita a molti. Ricotta era aggressiva, correva dietro le bici, non sapeva stare da sola, ascoltava poco o nulla e tutti i suoi comportamenti sono​​ aumentati dopo aver seguito il primo educatore. Il metodo usato era quello​​ con il classico premio in cibo senza tener conto di molti altri aspetti fondamentali ed essenziali per il cane creando così un condizionamento che non ha dato la possibilità ad Angi di poter gestire le varie situazioni che si possono vivere nella quotidianità. Un semplice caffè, un aperitivo, una passeggiata o la semplice quotidianità per Angi era diventata un inferno. ​​​​Come si può pensare di educare il cane solo con il cibo, soprattutto in situazioni di aggressività, di ansia d’abbandono o quando corre dietro ai ciclisti? Diventa impossibile, vero?​​ ​​Se finisce il cibo e tu non sai come comportati in quella situazione perché hai solo imparato a riempire la sua bocca come fai? Vai in ansia e confusione, vero?​​ ​​Se vai a fare un aperitivo con il cane per tenerlo buono lo devi riempire di premi? ​​Assolutamente no… …non puoi basare tutto e solo sul quel tipo di educazione, ​​devi imparare a capire come rendere positiva qualsiasi situazione e capire come comunicare con il tuo cane per poter dare a lui la serenità e tranquillità di cui ha bisogno. ​​​Non si può e non si deve delegare la sua educazione al cibo…devi saper comunicare con lui e saper tirare fuori il suo aspetto positivo in ogni situazione. Non trovi che sia più sensato e produttivo sul lungo periodo e soprattutto per il vostro rapporto? Tu come te lo immagini il vostro futuro? Quando avrai imparato a comunicare con lui, a soddisfare i suoi bisogni essenziali e fondamentali la vostra vita sarà ricca di emozioni e di momenti da ricordare, da raccontare e da incorniciare.​​​​ ​ ​​​https://empathydog.net/the-dog-traine…